Linus Carl Pauling

(
1901
-
1994
)
Letto finora

Linus Carl Pauling

Chimico statunitense si devono a lui contributi fondamentali nella chimica e nella biologia e una grande lezione di impegno civile per la pace e contro le bombe atomiche.

Linus Carl PaulingLinus Pauling nacque a Portland in Oregon nel 1901.
Nel 1925 ottenne il PhD in chimica presso l'"institute of technology" della California. Dopo due anni trascorsi a lavorare all'estero ritornò a S. Diego dove restò dal 1967 al 1969.

Nel 1969 iniziò a lavorare alla Stanford University. Qui mediante la tecnica della diffrazione a raggi X creò un nuovo metodo per rivelare la struttura dei cristalli che permise di svelare la struttura di svariate molecole organiche. Il suo lavoro fu soprattutto diretto allo studio della struttura dell'emoglobina e di come questa riuscisse a scambiare ossigeno ed anidride carbonica.

Grazie ai suoi esperimenti, oltre a definire la struttura dell'emoglobina e il suo legame con l'ossigeno, riuscì anche ad ipotizzare che le anemie derivassero da variazioni aminoacidiche localizzate in alcune regioni specifiche della molecola dell'emoglobina.

Nel 1954 questi suoi esperimenti gli valsero il premio Nobel per la chimica.

Nel 1962 fu insignito poi di un altro premio Nobel stavolta per la pace alla luce della sua lotta contro le conseguenze genetiche dei test nucleari sugli individui .

In seguito si dedicò allo studio della vitamina C, molecola che considerava importante per la prevenzione e la cura di svariate patologie.

A cura di Laura Barberis e Marika De Acetis