Progetto "Io Ascolto"

Letto finora

Progetto "Io Ascolto"

19 Dicembre 2018

Presentata a Torino la quarta edizione del programma di neuroscienze e tecnologie digitali per l’apprendimento.

Progetto "Io Ascolto"

All'Università di Torino, dipartimento di neuroscienze, venerdì 14 dicembre è stato presentato il progetto "Io Ascolto 4", un vero e proprio programma didattico da affiancare a quelli tradizionali, nato con l'obiettivo di migliorare le capacità di apprendimento e contrastare i disturbi Dsa; progettato e coordinato dalla neuroscienziata Tiziana Sacco presidente dell'Associazione di ricerca neuroscientifica per l'apprendimento Arna. Il progetto si rivolge ai bambini dai 5 ai 7 anni, con l'intento di rafforzare la percezione, discriminazione, memorizzazione, associazione di suoni e immagini, anche con l'ausilio di un software specifico basato sulla stimolazione di determinate aree cognitive grazie all'utilizzo di tablet e cuffie.

"Io Ascolto" è un progetto con tre principali caratteristiche: in primo luogo viene proposto a intere classi, non ai soli bambini con difficoltà o a rischio, sia per non creare differenziazioni, sia perché un programma di potenziamento delle capacità di attenzione e memoria uditive e visive del linguaggio e della lettura può servire a tutti; in secondo luogo il training continuativo dalla scuola d'infanzia fino alla seconda elementare inizia precocemente - dai 5 ai 7 anni - quando nel cervello è ancora alta la plasticità neurale ed è possibile modificare le aree linguistiche attraverso stimoli specifici che coinvolgono i canali sensoriali uditivi e visivi; il terzo aspetto riguarda la correlazione tra una buona acustica in classe e un buon apprendimento degli alunni puntando a trattare le aule con l'installazione di pannelli fonoassorbenti che - sul modello dell'elementare pilota "Roberto D'Azeglio" di via Santorre di Santarosa a Torino - riducono il rumore di fondo e la riverberazione sonora.

"Io Ascolto" è un progetto sostenuto dalla Fondazione Crt, patrocinato dalla Città metropolitana di Torino e per la sua quarta edizione è realizzato dall'associazione Arna - Associazione di ricerca neuroscientifica per l'apprendimento.
Viene sostenuto dall'Ufficio scolastico regionale per il Piemonte, Ufficio scolastico territoriale per il Piemonte, dall'Università degli studi di Torino, dal Politecnico di Torino e dall'Inrim - Istituto nazionale di ricerca metrologica.
Dal 2018 il progetto trova come partner Olivetti Scuola digitale.

Info
arna.associazione@gmail.com
Facebook

(19 dicembre 2018)