Planetario di Torino

Letto finora

Planetario di Torino

13 Settembre 2017

Un posto spaziale. Iniziati gli eventi per celebrare il decennale di Infini.To: fino a domenica 8 ottobre.

Planetario di Torino

Ricorre quest’anno il decimo anniversario di Infini.to, il Planetario di Pino Torinese inaugurato il 27 settembre 2007. Questa importante tappa decennale diventa un’occasione per condividere i festeggiamenti con tutti coloro che hanno sostenuto e fatto parte della storia di Infini.to.

La celebrazione prevede un programma ricco di appuntamenti che coinvolgeranno personaggi di rilievo internazionale nel campo dell’astronomia e dell’astrofisica. Ospite d’onore della serata di apertura sarà Michel Mayor, astronomo svizzero, professore al Dipartimento di Astronomia dell'Università di Ginevra. Nel 1995 Mayor ha scoperto 51 Pegasi b, il primo pianeta extrasolare orbitante intorno ad una stella simile al Sole. Nel 2007, era uno degli undici scienziati europei che hanno scoperto Gliese 581 c, il primo pianeta extrasolare in una zona abitabile. Michel Mayor terrà una conferenza alla Cavallerizza Reale il pomeriggio del 28 settembre.

La festa del Planetario si svilupperà nell’arco di due settimane e gli eventi saranno dislocati in diverse sedi:

Il Museo dello Spazio ospiterà il pubblico in giornate open, ai confini del micro e macro Cosmo, con laboratori, conferenze, spettacoli e osservazioni al telescopio.

Il 29 settembre Infini.to “scenderà in città” in occasione della Notte dei Ricercatori, con un’apertura serale straordinaria del Museo e del Planetario.

Sabato 30 settembre verrà inaugurato lo spettacolo Phantom of the Universe: alla ricerca della Materia Oscura.

Anche le scuole verranno coinvolte in conferenze e attività da realizzare mediante un Planetario digitale itinerante di ultima generazione; la prima settimana di ottobre sarà dedicata a loro e sarà prevista una giornata Porte Aperte ai docenti.

Sabato 7 ottobre andrà in scena il Gran Varietà dell’Astronomia: un gruppo di spregiudicati astrofisici, astronomi, astrobiologi, cosmologi, artisti, racconteranno la loro ricerca in modo divertente e creativo, esibendosi in rocambolesche performance nella suggestiva cornice del planetario.

L’evento di chiusura si terrà domenica 8 ottobre.

(13 settembre 2017)