GiovedìScienza

Letto finora

GiovedìScienza

5 Novembre 2019

La scienza per tutti: dalle scoperte mediche rivoluzionarie, all'emergenza climatica, dalle nuove tecnologie, agli studi sul pianeta. A Torino dal 7 novembre al 5 marzo 2020.

GiovedìScienza

La trentaquattresima edizione di GiovedìScienza, ancora una volta, è il luogo dove pubblico e protagonisti della ricerca scientifica si incontrano, per approfondire e dibattere sui grandi temi di attualità e le principali tappe del progresso scientifico.  Dal passato che ci racconta l'emergenza climatica dei nostri giorni al calo demografico in atto nel nostro Paese, dalle neuroscienze alla cardiochirurgia, dalla chimica del cibo allo sconfinato mondo dei microrganismi sulle piante, dalla storia della scuola veterinaria piemontese, la più antica in Italia, a una storia fatta di macchine, uomini e buone idee: l'informatica nata a Ivrea. 11 le conferenze in programma, più due appuntamenti dedicati alle scuole.
Tre le location che ospiteranno la rassegna: il Teatro Colosseo, l'aula magna della Cavallerizza reale dell'Università di Torino e l'aula magna "Giovanni Agnelli" del Politecnico di Torino.

Alla costante ricerca di nuovi modi per parlare di scienza al pubblico, GiovedìScienza sperimenta una diversa modalità di incontro: la conferenza partecipativa. Grazie alla preziosa collaborazione con la rete delle Biblioteche Civiche Torinesi, GiovedìScienza esce dalle sedi tradizionali per approdare alle biblioteche di quartiere con il programma GiovedìScienza Biblio_Tour, 5 incontri dal 12 dicembre 2019 al 13 maggio 2020.

Confermata anche quest'anno la traduzione in LIS (Lingua dei Segni Italiana) di alcune conferenze con un'importante novità: il coinvolgimento di alcune sedi regionali ENS Ente Nazionale Sordi, dove le conferenze saranno trasmesse in diretta live. Ai partecipanti sarà messo a disposizione un numero WhatsApp che consentirà loro di porre alcune domande al relatore nella parte finale della conferenza come è nella consuetudine degli incontri in sala.

Questa edizione vuole guardare sempre di più ai nuovi pubblici, anche distanti geograficamente. Finestre sulle attività dell'Associazione sono il sito internet, la diretta streaming delle conferenze sul canale YouTube, l'archivio on demand degli incontri in italiano, in inglese e in LIS. La newsletter digitale e la condivisione quotidiana di approfondimenti su tutti i canali social garantiscono una dimensione partecipativa e democratica e consentono il superamento dei limiti della dimensione fisica dell'evento. Quella di GiovedìScienza è una vera e propria comunità di appassionati in continua interazione.

Nell'ambito della trentaquattresima edizione si svolgerà la nona edizione del Premio nazionale GiovedìScienza, il riconoscimento per la divulgazione scientifica rivolta ai ricercatori Under 35. Per il nono anno consecutivo verrà indetta una call per i ricercatori di tutta Italia, con un occhio attento anche all'imprenditorialità e all'innovazione – con i premi GiovedìScienza Futuro e Industria 4.0 – e il Premio speciale "Elena Benaduce" per le ricerche dedicate alla persona e al miglioramento della qualità della vita.
Appuntamento il giovedì con ingresso gratuito, la partecipazione è aperta a tutti.

La manifestazione è ideata e organizzata dall'Associazione CentroScienza onlus con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell'ambito del Sistema Scienza Piemonte e promossa, tra gli altri, dalla Città di Torino e dalla Regione Piemonte, in collaborazione con la Città metropolitana di Torino.

(12 novembre 2019)